Seguenza.it/Statuto

Introduzione

Lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti della scuola secondaria è stato promulgato con il decreto del Presidente della Repubblica 249 del 24 giugno 1998 e modificato successivamente con il DPR del 21 Novembre 2007, n. 235.

 

È la carta fondamentale dello studente italiano di scuola secondaria.

 

Lo Statuto consta di 6 articoli:

  • Articolo 1: Vita della comunità scolastica;

  • Articolo 2: Diritti;

  • Articolo 3: Doveri;

  • Articolo 4: Disciplina;

  • Articolo 5: Impugnazioni;

  • Articolo 6: Disposizioni finali.

 

Scopo dello Statuto è quello di stabilire per gli studenti un sistema equilibrato di diritti basato su regole chiare e condivise. I punti salienti dello Statuto sono:

  • diritto degli studenti alla partecipazione responsabile alla vita della scuola (art.2)

  • diritto a una valutazione trasparente e tempestiva (art.2)

  • disciplina del diritto di riunione e di associazione (art.2)

  • dovere di un comportamento corretto e del rispetto di altre componenti della scuola (art.3)

  • responsabilità di rendere accogliente l'ambiente scolastico e averne cura (art.3)

  • trasparenza del sistema delle sanzioni (art.4)

  • provvedimenti disciplinari con finalità educative secondo il principio della riparazione del danno (art.4)

  • diritto alla difesa in caso di sanzioni disciplinari (art.4)

  • la disciplina non può influire sulla valutazione del profitto (art.4)

  • le sanzioni sono sempre temporanee e possono essere convertite in attività in favore della comunità scolastica (art.4)

  • limiti alle sanzioni che comportano l'allontanamento dalla comunità scolastica (sospensione) (art.4)

  • diritto di presentare ricorso contro i provvedimenti disciplinari (art.5)

  • istituzione di un organo di garanzia che può dare parere vincolante sui provvedimenti disciplinari e sull'applicazione dello statuto (art.5)

  • abolizione della bocciatura a seguito dell'insufficienza in condotta (ripristinato) (art.6)

 

Lo statuto è stato modificato successivamente con il DPR del 21 Novembre 2007, n. 235 "Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249,concernente lo statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria". Il D.P.R. 235/07 inserisce nello Statuto un art. 5 – bis con il quale si introduce il Patto educativo di corresponsabilità, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie e il cui obiettivo primario è quello di impegnare le famiglie, fin dal momento dell’iscrizione, a condividere con la scuola i nuclei fondanti dell’azione educativa.

 

La bocciatura per motivi di condotta è stata ripristinata con il D.L. 1 settembre 2008, n. 137, "Disposizioni urgenti in materia di istruzione e università".